Consultazione

Consiglio federale: nuova segnaletica per mezzi pesanti

Per attuare l’iniziativa cantonale «Strade più sicure subito!» occorrono nuovi segnali per autocarri e autobus. Il Consiglio federale ha avviato la consultazione per poter adeguare l’ordinanza sulla segnaletica stradale e l’ordinanza sul controllo della circolazione stradale. La procedura durerà fino al 22 maggio 2024.

L’iniziativa del Cantone Ticino 17.304 «Strade più sicure subito!» chiede di vietare la circolazione sulle strade di transito alpine svizzere ai mezzi pesanti sprovvisti di determinati sistemi di assistenza alla guida (p. es. controllo elettronico della stabilità, dispositivo avanzato di frenata d’emergenza, avviso di deviazione dalla corsia). I tratti interessati sono quelli oggetto della legge federale concernente il transito stradale nella regione alpina (LTS): San Gottardo, San Bernardino, Sempione e Gran San Bernardo. Dando seguito all’iniziativa, nell’ottobre 2021 il Parlamento aveva approvato un nuovo articolo nella legge federale sulla circolazione stradale (LCStr).

La revisione delle ordinanze ora proposta disciplina la segnaletica per i tratti stradali in questione, percorribili soltanto da autocarri dotati dei sistemi di assistenza richiesti.

Nel pacchetto, inoltre, sono state inserite deroghe all’obbligo di equipaggiamento per determinati veicoli nonché norme attuative.

L’entrata in vigore delle due ordinanze modificate è prevista per il 1° gennaio 2026, contemporaneamente all’adeguamento legislativo.